Giovedi 23 luglio 2015, il presidente della Comunità Missionaria di Villaregia, P. Amedeo, e i nuovi consiglieri, sono giunti in terra campana nell'ambito del giro di visite alle varie comunità italiane. Hanno desiderato incontrare i missionari e le missionarie dei quattro nuclei per condividere l'esperienza vissuta in Assemblea e ascoltare i desideri di ciascuno.
Il giorno dopo, venerdì, circa 300 persone, tra membri aggregati e familiari, hanno partecipato alla Celebrazione Eucaristica con sentito coinvolgimento, per rendere grazie a Dio per la nuova tappa di vita della CMV. E' stata una celebrazione familiare e partecipata, in cui si è riconfermato il senso di famiglia e di unità. Nonostante il caldo notevole, traspariva la voglia di ciascuno di far sentire la propria presenza e vicinanza, mai mancate, in particolare negli ultimi tre anni.

Durante l’omelia, P. Amedeo ha condiviso anche uno stralcio della relazione fatta da P. Cencini durante l’Assemblea che è poi diventato il sogno comune degli assembleari: “Sogno una cmv ancora  più missionaria, più povera, più attenta ai poveri, ai tanti poveri di oggi. Una Comunità che ha accettato il proprio passato, che vive con intensità il presente e che è ottimista sul suo futuro perché ha imparato a fidarsi di Dio”. Queste parole hanno commosso tanti dei presenti per l’incoraggiamento e la fiducia nei confronti della Comunità:

Durante la celebrazione hanno condiviso qualche parola anche P. Antonio Serrau ed Edileusa, due dei sei consiglieri che affiancheranno P. Amedeo in questo nuovo cammino della cmv.
Entrambi hanno espresso il loro rendimento di grazie per l’esperienza dell’Assemblea, che tra i tanti frutti ha portato quello della rinnovata fraternità e che ora ciascuno porta nel cuore per costruire il sogno di Dio.

Alla fine della celebrazione, le persone presenti hanno approfittato dell’occasione per conoscere meglio P. Amedeo e i due consiglieri scambiando con loro qualche parola… e anche scattando qualche foto insieme come ricordo dell’inizio di un nuovo cammino.

Impossibile non ringraziare Dio per questi momenti così semplici ma intensi in cui parole di speranza di sposano con il desiderio di una rinnovata appartenenza alla CMV, più libera, più genuina.

A tutti la comunità di Nola rivolge un grazie dal profondo del cuore.

Guarda qualche foto.