Attorno alla tavola o ad un pallone è più facile stabilire relazioni semplici, amicali, è possibile conoscersi e scambiarsi la vita. Da alcuni mesi la comunità di Imola insieme ai membri dei diversi GimVi organizza questi momenti di "incontro" con gli immigrati ospiti di alcuni centri di accoglienza presenti nel territorio. L'obiettivo è quello di favorire la reciproca conoscenza tra italiani e stranieri, per superare la paura del diverso e per riconoscersi "fratelli" di religioni e di culture diverse. Per i giovani immigrati la comunità sta diventando un luogo dove vivere nuove relazioni e dove incontrare anche altri immigrati. Una domenica pomeriggio, dopo aver partecipato al torneo di calcio organizzato dal alcuni membri del GimVi Giovani, Lamin, originario della Guinea Conakry, esprime la sua soddisfazione per aver trascorso un bel momento nel gioco e nell'amicizia con altri trenta giovani provenienti da paesi diversi: "Grazie per averci dato questa possibilità di incontrarci e di conoscerci". Si continua con una pizza, qualche danza al suono del tam tam e di una chitarra. Poi ci si saluta... in attesa di ritrovarci per vivere insieme ancora un bel momento di fraternità.

Facebook
Missione Albania
Centro missionario diocesano Forlì