Al centro missionario pordenonese, i giorni della settimana che han preceduto la festa di Pasqua sono stati caratterizzati da intensa preghiera, meditazioni ma anche dalla condivisione della vita comunitaria con un gruppo di scout proveniente da Portogruaro, che ha scelto di vivere il proprio campo al servizio della missione. I giovani scout si sono inseriti con entusiasmo delle diverse attività comunitarie, e hanno conosciuto da vicino la realtà della missione di Yopougon, grazie alla testimonianza della missionaria Osvalda Casula, rientrata proprio di recente dalla Costa d’Avorio. 
Al termine della loro esperienza, i ragazzi hanno ringraziato per quanto ricevuto. Tra loro qualcuno ha detto: “La vita comunitaria è fatta da persone differenti tra loro che si completano attraverso i doni che ognuno mette a disposizione degli altri”, qualcun altro ha espresso il desiderio di crescere nella dimensione dell’altruismo. 
La comunità è stata grata della loro presenza, che ha dato spessore ai momenti liturgici più significativi, come ad esempio la Messa del Giovedì Santo, presieduta da P. Marco. Anche la Via Crucis del Venerdì Santo, presieduta da P. Juan Carlos, è stato un momento partecipato e profondo, in cui sono state ricordate nella preghiera le tante situazioni di sofferenza nel mondo. La veglia del Sabato Santo, presieduta da P.Pasquale, a cui han preso parte diversi membri aggregati, ha concluso il triduo in un’esplosione di gioia, in cui è stata contemplata la bellezza di Gesù Risorto!