Luca Moscatelli, esegeta, operatore di pastorale missionaria presso la Curia Arcivescovile di Milano, nonché consulente per Missio a Roma e per il Centro Unitario Missionario della CEI a Verona, giovedì 8 ottobre 2015 ha aperto, presso la CMV di Pordenone, il miniciclo di incontri dal titolo Dalla parte dei poveri, iniziativa del mese missionario.

Coloro che hanno preso parte all'evento si sono sentiti immediatamente coinvolti dalla passione di Luca Moscatelli per la Parola, e in particolare per il tema della misericordia - architrave che sorregge la vita della Chiesa - il cui volto è lo stesso Gesù Cristo.

Il relatore, tra le altre cose, si è soffermato sull’accoglienza per  lo straordinario dono che Dio Padre offre ad ogni suo figlio. Non è scontato, infatti, che la misericordia sia per tutti un regalo gradito, neppure tra i credenti: colui che pensa di essere in credito nei confronti di Dio, colui che crede di non aver bisogno del perdono come manifestazione della misericordia divina, questi si attende piuttosto un premio, o un risarcimento. Invece, il credente che si sente in debito con il Padre, che si sente condonato, che riconosce la propria povertà, questi vive nella gratitudine ed capace a sua volta di donare misericordia. A quest’ultimo il Vangelo promette beatitudine, cioè gioia e felicità.

Questo ottobre missionario che precede l’Anno Santo giubilare straordinario indetto da Papa Francesco, può allora essere una felice occasione per prendere coscienza di essere i destinatari privilegiati della Misericordia di Dio, e sentirsi così avvolti dal Suo abbraccio di Padre.