VITA NUOVA

Sabato 30 aprile e domenica 1 maggio ci siamo ritrovati per vivere il corso vita Nuova della scuola di evangelizzazione Kekako di Josè Prado Flores. Più che un corso è stato un laboratorio che ha permesso a ciascuno dei partecipanti di sperimentare la grandezza dell’amore di Dio. Commozione, stupore, gratitudine e profonda preghiera hanno caratterizzato questi due giorni. Una delle esperienze più forti di questo corso è stato vissuta da tutto il gruppo al ritrovarsi davanti a Gesù Eucaristia riconoscendolo signore indiscusso della propria vita, della propria storia.

I TEMPERAMENTI : LA CHIAVE DELL’AMORE

Una tre giorni vissuta sin dal’inizio con molta aspettativa davanti alla proposta di fare un tuffo dentro se stessi per imparare a conoscersi e conoscere gli altri . Alla fine dell’esperienza è stato bello percepire la gioia dei giovani che davanti alla scoperta del proprio temperamento hanno detto “Son contento di essere cosi”

Jeshua: un incontro con il Signore

E’ da pochi giorni che si è concluso lo Jeshua e la gioia e le emozioni vissute nell’evento sono ancora fortemente presenti nella mente e nel cuore di ciascuno di noi…. nonostante i timori e l’ansia a mille dovuti alla riuscita dell’evento. Beh, pensiamo che anche questa volta tutti noi siamo riusciti a portare il risultato a casa. Tutto il lavoro fatto è stato ampiamente ripagato dalla gioia e dall’incredulità dei partecipanti. Grazie a questi giorni trascorsi riusciamo a capire che donarsi agli altri riempie il cuore di gioia. E’ proprio vero:“ C’e più gioia nel donare che nel ricevere ”

Verso Cracovia

Una domenica movimentata nelle piazze di Casalnuovo, Pomigliano e Marigliano per raccogliere fondi ed inviare alcuni rappresentanti del Gimvi alla GMG di Cracovia. I giovani hanno donato tempo e forze per offrire ai passanti piantine, torte, muffy, palloncini… attraendo bambini e adulti a collaborare con l’iniziativa.

Pasqua GimVi

Domenica 3 aprile insieme ai membri dei diversi gruppi missionari ci siamo ritrovati per la celebrazione eucaristica, per vivere insieme il consueto appuntamento pasquale. P. Valerio e Felicia Romano, presente in questo tempo in Italia, ci hanno permesso di entrare nella vita delle comunità di Lima e di Belo Horizonte. E’ stato facile ringraziare insieme per la vita di ogni fratello che si incontra con Dio e che, grazie a questo incontro, ha la possibilità di dare una svolta alla sua vita. Alla celebrazione è seguito un momento di festa e di condivisione.

Per amore del mio popolo

Una mensile speciale vissuta a Casal di Principe. Accompagnati da alcuni amici dell’Associazione Libera abbiamo potuto conoscere più da vicino la storia di Don Peppino Diana in questa terra martoriata dalla camorra. Portiamo ancora nel cuore l'esperienza vissuta, i volti delle vittime, la testimonianza di Emilio Diana, fratello del sacerdote ucciso. Tutti ci siamo sentiti interpellati dal coraggio di questo sacerdote che, come ci ha detto il fratello, è stato definito un sacerdote anticamorra e che in realtà era solo un sacerdote che ha portato avanti con fedeltà e coerenza il suo ministero.

Solo per te

Abbiamo vissuto il triduo pasquale con la nostra gente che, con fedeltà, ci ha accompagnati fino alla Pasqua. Abbiamo iniziato giovedì accogliendo il dono dell’Eucaristia e del ministero sacerdotale. Ci siamo soffermati sul gesto compiuto da Gesù che sorprese tutti suoi discepoli: la lavanda dei piedi. Lo abbiamo visto come un invito ad onorarci reciprocamente, in ogni momento, al di là dello sbaglio dell’altro, cosi come Gesù ha fatto per noi. Al venerdì e sabato, ci siamo trovati in diversi momenti della giornata per guardare la croce, segno di un amore senza fine. Al sabato la veglia...

Benvenuto al Sud

E’ giunto tra noi P. Valerio d’Eliseo, originario di Marigliano. P. Valerio arriva dal Brasile, più precisamente dalla comunità di Belo Horizonte dove ha vissuto per otto anni. Gli auguriamo un buon inserimento nella comunità partenopea. Crediamo che per lui sarà facile “sentirsi a casa”.

Uno sguardo rivolto al mondo

Quest’anno abbiamo incontrato tanti studenti nei diversi istituti. Alcune classi sono anche venute in comunità per conoscere più da vicino la realtà dei poveri. Davanti alle situazioni di ingiustizia in cui vivono tanti nostri fratelli, la risposta dei giovani è sempre commovente: “noi abbiamo tanto…”, “cosa possiamo fare?” Suscitare le domande, far conoscere una realtà ed imparare a guardare il mondo da un’altra prospettiva. Queste sono le finalità di questi incontri che si stanno portando avanti con bambini, giovani e ragazzi.

Páginas