Che tutti siano uno perchŔ il mondo creda. Gv.
Seleziona Lingua
Brazilian English French
German Italian Spanish
Angolo degli amici
 

Profilo della ComunitÓ Missionaria di Villaregia
Torna all`inizio Vai alla fine ]

 
Inquadramento canonico: La Comunità Missionaria di Villaregia (CMV) è un’Opera della Chiesa cattolica, fondata da P. Luigi Prandin e Maria Luigia Corona, riconosciuta dalla Santa Sede, dedita all’annuncio missionario ad gentes, a partire da un’intensa vita di comunità.
L’8 settembre 1981 è stata riconosciuta da Sua Ecc.za Mons. Sennen Corrà, allora Vescovo di Chioggia, come Pia Unione di culto e religione.
Il 25 marzo 1984, in forza del nuovo Codice di Diritto Canonico, lo stesso Vescovo di Chioggia erige la Comunità in Associazione Pubblica di fedeli di diritto diocesano.
Il 26 maggio 2002 il Pontificio Consiglio per i Laici erige la Comunità Missionaria di Villaregia come Associazione Pubblica Internazionale di fedeli, di diritto pontificio. Il 26 maggio 2007 lo stesso Dicastero approva definitivamente gli Statuti, dopo un quinquennio ad experimentum.

Spiritualità: Essere Comunità per la missione ad gentes, confidando nella Provvidenza.
La vita di comunità in senso stretto impegna i membri dell’Opera nella costante tensione alla comunione, ad immagine della Santissima Trinità: “Come tu, Padre sei in me e io in te, siano anch’essi in noi una cosa sola” (Gv 17,21).
La tensione ad essere uno è “perchÚ il mondo creda” (Gv 17,21): la Comunità si porge come annuncio e testimonianza della vita di Dio all’umanità che ancora non ha ricevuto la buona notizia dell’amore del Padre.
Vi è, infine, un terzo fondamento che sostiene e caratterizza l’impegno dei membri della Comunità: la scelta radicale di vivere e servire il Regno di Dio in confidente abbandono nelle mani della Provvidenza, per ogni necessità materiale e spirituale.

Membri effettivi: Sono il cuore della Comunità, persone dedite in modo totale ed esclusivo alla missione. Si donano a Dio pronunciando i voti di povertà, di obbedienza e di castità nel celibato (o di castità coniugale per gli sposati); un quarto voto di “Comunità per la missione ad gentes” unisce tutti nella tensione a porre la comunione al primo posto e a dilatarla sino ai confini della terra.
Si distinguono in quattro nuclei di persone:
  • Missionari (sacerdoti e non)
  • Missionarie
  • Missionari nel mondo
  • Sposati missionari

Membri aggregati: Sono persone che si legano alla Comunità trovando in essa uno spazio di crescita e di impegno umano e cristiano; condividono i fini e la spiritualità della Comunità ed operano a servizio della missione con attività di volontariato, senza il vincolo dei voti.
Si distinguono in quattro gruppi:
 
  • Volontari CMV
  • Aderenti ai GimVi (Gruppi d’impegno missionario di Villaregia)
  • Animatori CMV
  • Amici CMV (Collaboratori CMV, Padrini, Genitori, Benefattori CMV, Aderenti ai Punti CMV, Sostenitori a distanza CMV)

Simpatizzanti: Sono persone venute a contatto, in vari modi, con il carisma della CMV, che manifestano la loro vicinanza e sintonia spirituale ad esso, attraverso le Comunità locali, pur non assumendo un impegno definito.

Numero di membri: 600 membri effettivi; 21.000 membri aggregati; 500.000 simpatizzanti.




 
Torna all`inizio Vai alla fine ]
 
 
Album fotografici