Raduno della Comunità Missionaria di Villaregia 2018
Si è concluso con l'invio di 4 missionari il raduno nazionale della CMV

"Tutti siamo inviati, ogni giorno, alle periferie del mondo, e portare l'amore della Trinità a tutti i popoli". Con queste parole P. Amedeo Porcu, Presidente della CMV, ha concluso i raduno dei missionari svoltosi a Villaregia (RO) dal 6 al 15 luglio. "Ci auguriamo quella sana inquietudine che fa di noi dei discepoli missionari a cui arde il cuore per il Maestro e per il popolo di Dio - ha concuso p. Amedeo - per risvegliare in ogni uomo il desiderio di Dio".

 


P. Marco Pizzato, P. Alban Kouassi, Diana Cabrera e P. Mattia Melis,
hanno ricevuto il crocifisso in vista della partenza per Messico, Porto Rico e Costa d'Avorio.

 

Nel week end conclusivo alcuni missionari in partenza per il Messico, Porto Rico, Costa d’Avorio hanno ricevuto una croce, realizzata da giovani immigrati musulmani, come segno dell’invio della Comunità e di tutta la Chiesa. L’annuncio, inoltre, dell’apertura di una comunità nella diocesi di Bologna, è stato accolto con molta gioia e commozione per i tanti segni della Provvidenza su questo nuovo progetto rivolto all’accoglienza di immigrati.

Il vescovo di Chioggia Mons. Adriano Tessarollo ha celebrato con i missionari invitandoli a farsi portatori della misericordia di Dio alle povertà attuali.

 


Mons. Adriano Tessarollo con P. Giorgio Parenzan 

 

Molto apprezzata la presenza di alcuni ospiti protagonisti di interventi significativi per la riflessione e la ricerca di un’azione missionaria incisiva e concreta. P. Vittorio Bonfanti, dei Padri Bianchi, ha condiviso l’esperienza della comunità missionaria intercongregazionale della CIMI (Conferenza Istituti Missionari Italiani) dedicata agli immigrati  a Modica, in Sicilia. La riflessione su “Persona e Comunità” svolta da Sr Bruna Zaltron, religiosa orsolina, ha toccato aspetti antropologici, psicologici e spirituali molto importanti per la vita comunitaria.

 


Suor Bruna Zaltron, ha offerto una riflessione sul rapporto tra comunità e persona.

 

Il Prefetto del vicariato apostolico di  Robe, Etiopia, fra Angelo Antolini, si è reso presente attraverso un’intervista registrata in occasione della sua ultima visita in Italia, in vista della presenza della CMV nella sua prefettura. Nel ricordare che soltanto lo 0,03% della popolazione è cristiano, fra Angelo ha aggiunto: “Sarà la vostra vita a parlare, il modo con cui vi rapporterete con i bambini, i giovani, gli ammalati, la vostra quotidianità, come quella di Gesù a Nazareth, che ha occupato il 90% di tutta la sua vita”.

 


I membri della nuova comunità di Vedrana (BO)

 

Il Raduno nazionale si è concluso ed il cammino continua nelle singole comunità, chiamate ora a incarnare nella quotidianità le proposte e le sfide lanciate in questi giorni, per essere sempre più discepoli missionari che spezzano, con umiltà e amore, il pane della Parola.