Domenica 22 maggio 2016 le Comunità di Villaregia di Porto Viro e di Imola hanno trascorso insieme una giornata di festa per celebrare la Santissima Trinità

In una calda e soleggiata giornata , alla presenza di alcuni consiglieri e del presidente P. Amedeo Porcu, missionari e volontari si sono ritrovati per approfondire il significato e l’importanza di questa festa: dal cuore della Santissima Trinità sgorga la misericordia, fondamento della comunione fraterna e della missione.

Commentando l’icona della Trinità misericordiosa P. Amedeo ha spiegato: “La Trinità ci invita a tenere lo sguardo fisso su Gesù Cristo, il volto della misericordia del Padre, per divenire anche noi missionari della misericordia.  L’amore del Padre e del Figlio, che avvolge l’uomo ferito in un grande abbraccio, ci invita a entrare nella stessa logica di un amore che si fa concretezza e prossimità.  Lo Spirito Santo, effuso a Pentecoste, ci renda capaci di trasmettere il calore di questo abbraccio della Trinità che si china sui poveri del mondo e rinnovi in ciascuno lo zelo missionario e la disponibilità a costruire la Comunità come casa per i poveri e luogo di relazioni di compassione e misericordia”. Infine l’augurio perché “tutta la nostra azione missionaria nasca da questa vita, dal nostro essere radicati in Dio, dall’essere discepoli innamorati di Gesù!”.

Durante l’incontro è stata inoltre presentata la nuova missione che la Comunità inaugurerà in Burkina Faso. Al termine del confronto è stata celebrata la Santa Messa durante la quale diversi missionari, circondati dall’affetto di numerosi parenti e amici, hanno rinnovato i voti mentre altri hanno espresso per la prima volta la loro consacrazione. Hanno rinnovato il loro impegno Josè Mariano Romaguera, Ilaria Bassanello, Paolo e Marcellina Moretti, Riccardo e Paola Marangoni e Francesco e Paola Dinarello mentre sono state tre le coppie di sposi che alla chiamata del Signore a servirlo nella Chiesa, hanno risposto con un generoso “Eccoci!”: Agostino e Maria Grazia Chiapperin, Giovanni e Roberta Vai, Adriano e Cinzia Tignola. La giornata è proseguita con un pranzo di festa vissuto nella condivisione e gioia.