roberto elsa carnera cmv villaregia Perù Lima
Roberto ed Elsa Carnera, sposati della CMV, hanno vissuto gli ultimi due mesi nella missione CMV di Lima in Perù. In occasione del loro ritorno in Italia hanno organizzato, insieme al gruppo missionario, una serata nella loro Martellago (VE), per portare agli amici e concittadini la loro testimonianza.

Nella serata del 18 febbraio, Roberto ed Elsa Carnera, hanno incontrato i propri concittadini nella sala parrocchiale di Martellago. Invitati dal gruppo missionario hanno raccontato l’esperienza vissuta nella missione di Lima come sposi missionari della Comunità Missionaria di Villaregia.

All’incontro ha partecipato un folto pubblico al quale sono stati offerti, dai coniugi, diverse pietanze peruviane portate a casa per l’occasione. Una musica andina ha accolto il pubblico che, man mano, entrava in sala. In pochi minuti la sala parrocchiale si è riempita di oltre un centinaio di persone, attente e desiderose di conoscere la storia dei due coniugi.
 

 
Il pubblico in sala durante la serata


“Dopo più di due mesi – raccontano – siamo di ritorno fra le “mura di casa”, fra la gente che nel vederci partire ci ha invitato a portare il loro amore in terra peruviana. L’incontro con il popolo peruviano che vive nella periferia di Lima è stato incredibile…abbiamo visto la loro sofferenza ma anche la dignità e il desiderio di vita. Impossibile da dimenticare la loro speranza di riscatto, che tante volte li lascia delusi, ma che sempre rinasce e li rende capaci di rialzarsi. Ma il Perù non è solo deserto ma anche selva, foresta, dove cade la pioggia e il verde è intenso”.

 
Elsa Carnera con una mamma e la sua bambina. In Perù le mamme usano la Manta, una mantellina sulle spalle che le donne roteano letteralmente con il piccolo dentro, fermata con un nodo sul petto e che consente di tenere il bimbo sulle spalle.


“In Perù – proseguono i coniugi – viene coltivata la maggior parte dei frutti esotici che arrivano sulle nostre tavole e crescono oltre duemila tipi di patate e diverse qualità di mais. Qui la storia umana è iniziata 20.000 anni fa e nel territorio sono ancora visibili costruzioni e costumi del popolo Inca”.

Roberto ed Elsa, aiutati dalla presentazione con diverse immagini, hanno trasmesso con il cuore il GRAZIE che la popolazione locale ha espresso loro e raccontato l’impegno della Comunità ad annunciare il Vangelo, insieme alla promozione umana nella sua interezza.

“Al termine di questa esperienza – hanno concluso – possiamo dire di aver colto la fatica ma anche la gioia di aver incontrato un popolo così fiero e visitato la sua terra”.

Scopri di più sul loro viaggio in terra peruviana!

Ti potrebbe interessare:

 

 

 

Lotteria Missionaria CMV 2020