Domenica 20 ottobre è iniziato il cammino di formazione che la Comunità di Villaregia offre quest'anno nella sede di Vedrana


Sono oltre 40 le persone che, dopo un pranzo vissuto in un clima realmente fraterno, hanno partecipato al primo incontro che poneva al centro la parola missione. Parola scelta volutamente nel giorno della Giornata missionaria mondiale, all’interno del mese missionario straordinario.

Sono state 3 le testimonianze sulla missione:

  • una famiglia di Padova, che ha raccontato l'esperienza di un anno in Brasile
  • una coppia di Forlì, da poco rientrata dal Madagascar, dove ha accompagnato un gruppo di giovani scout 
  • due ragazze forlivesi tornate dopo un mese trascorso presso la Comunità di San Paolo, in Brasile.

 


Dall’ascolto della vita vissuta si è poi passati all’ascolto della Parola di vita. Guidati da p. Luca Vitali, abbiamo letto e commentato il brano del Vangelo in cui Gesù invia i 72 a due a due. “Andate!” è l’invito per tutti i popoli, andare verso tutti i popoli conosciuti al tempo (appunto 72).

Il pomeriggio si è poi concluso con un vivo e partecipato momento di condivisione finale.

Ma cosa portare nel proprio zaino tornando a casa?

Cristina ha detto:

Mi tengo stretta il desiderio di un linguaggio condiviso che spinga ognuno di noi all’unica missione comune, quella di entrare concretamente nella vita degli altri, proprio come fa Dio con noi. Una missione però che non è sempre come ci immaginiamo, che spesso non rientra negli schemi delle nostre idee, proprio come sta accadendo nella vita della mia famiglia. Noi siamo coloro che la missione la ricevono e il Signore è Colui che l’affida. A noi la scelta di rispondere con il nostro personale sì.

 

Ci vediamo domenica 24 novembre per scoprire insieme una nuova parola: Fraternità.

 

Facebook
Missione Albania
Centro missionario diocesano Forlì