Elisabetta e Annadele hanno realizzato una colletta speciale partecipando alla santa messa in streaming


Durante il lockdown imposto dall’emergenza sanitaria ancora in corso, bloccati in casa come misura precauzionale, ognuno ha cercato di vivere la propria fede nel modo migliore, partecipando alle celebrazioni attraverso i mezzi di comunicazione, nonostante i disagi.

Annadele e sua figlia Elisabetta lo hanno fatto realizzando anche una colletta a favore delle missioni. Prima della pandemia avevano preso un salvadanaio presso la Comunità missionaria di Quartu Sant’Elena e durante l’offertorio, quando nel corso della messa si è soliti lasciare un’offerta, mettevano nel salvadanaio il loro contributo per le attività missionarie. Appena le disposizioni lo hanno permesso, sono uscite di casa e con gioia sono venute a portarci il salvadanaio pieno!

L’emergenza ha impedito ad Elisabetta di sposarsi a maggio ma non di guardare oltre, dirigendo il proprio sguardo fuori dalle mura di casa verso la realtà degli impoveriti, danneggiati più di tutti a causa del Covid-19 e delle sue conseguenze.

Annadele ci racconta che anche parenti e amici hanno contribuito al riempimento del salvadanaio, allargando la rete della solidarietà!  


Carissime amiche grazie per il vostro amore alla missione, il vostro contributo ci permette di essere segno dell'amore provvidente del Padre per gli ultimi!