Dal 27 al 30 dicembre 2017 la CMV di Lonato ha accolto il Clan scout Modena 8 al quale il 29 si è aggiunto anche il gruppo del Noviziato: 31 giovani in tutto accompagnati da 4 capi.


Abbiamo trascorso questi giorni guidati dalla provocazione: “Oggi! E’ Natale. Un invito, cioè, a scoprire il Natale - Dio che si fa prossimo - principalmente attraverso l’incontro con l’altro, che ci è vicino quotidianamente o che può venire da “mondi” lontani.

Il tempo è stato scandito dalla preghiera insieme e dalla meditazione della Parola del giorno, dal lavoro domestico quotidiano e dalle attività che rientrano nel cammino formativo proposto dalla comunità, che ha l’obiettivo di promuovere una cultura di accoglienza e ospitalità, di pace, di solidarietà, di interculturalità, di formazione alla cittadinanza e di servizio al prossimo

I giovani hanno lavorato alla costruzione del Villaggio, ovvero una simulazione della periferia che spesso si incontra nelle grandi città, come ad esempio del Brasile o del Perù che molti missionari e missionarie hanno conosciuto direttamente. Questo spazio interattivo, che attualmente è ancora in allestimento, verrà usato per il lavoro di educazione alla mondialità. Altri giovani, invece, si sono dedicati allo smistamento dei medicinali e di altri beni che saranno destinati ad alcune Comunità CMV all'estero o alle Associazioni che si prendono cura di persone bisognose sul nostro territorio. Infine, un altro servizio è stato quello di impartire ripetizioni di matematica e inglese e di condurre e animare momenti di conversazione in italiano per i fratelli e le sorelle immigrate, che vivono nella Comunità o che partecipano alla scuola di italiano.
 

La conoscenza tra i giovani scout e i fratelli immigrati è stata favorita anche da alcuni momenti di festa, animati dal gioco e dalla danza. E’ stato un momento dove è stato possibile respirare la gioia dell’incontro e le diverse espressioni culturali.

Venerdì pomeriggio è stata la volta di una camminata, animata da alcuni spunti di riflessione, verso l’abbazia di Maguzzano. Lì, al clan, si è aggiunto il gruppo del Noviziato.

L'esperienza vissuta è stata fraterna e amichevole, anche in Comunità, soprattutto nei momenti dei pasti, del lavoro domestico e della celebrazione della messa. La presenza di questi giovani ha donato una testimonianza d’impegno e di gioia, così come la vita della Comunità ha offerto loro spunti per proseguire il loro Cammino.

Con ciò ringraziamo Dio per come ci ha accompagnati provvidenzialmente lungo questa esperienza di INCONTRO E FRATERNITA’.

GUARDA LE FOTO!

Sei uno scout e stai cercando un posto dove vivere la Route di Servizio o di Fede? 

Scopri di più!