José Mariano Romaguera - Villaregia

Sabato 19 gennaio 2019, nella sua parrocchia di origine in Porto Rico, P. José Mariano professerà i suoi voti perpetui nella Comunità Missionaria di Villaregia


 

Ecco la lettera di padre José Mariano Romaguera, missionario che si trova da quasi 5 anni in Italia presso la Casa Madre della Comunità, in provincia di Rovigo.  

 

Carissimi fratelli e sorelle,

è con grande pace e gioia e con un cuore pieno di gratitudine che vi scrivo per condividere con voi la notizia che sabato 19 gennaio professerò i miei voti definitivi nella mia parrocchia di origine. 

Di fatto mi trovo già nella mia terra, Porto Rico, dove sto già sperimentando tutto l’affetto e il sostegno delle persone che mi hanno visto crescere nella parrocchia "Nuestra Señora de la Candelaria", la cattedrale di Mayagüez. 

 


Nel 2001 in partenza verso El Salvador con altri amici del progetto di "Verano Misionero"

 

Vivo con grande pace interiore questo passo, ringraziando Dio per la sua misericordia e fedeltà e consapevole che non dico sì; rispondo sì. Questi anni di cammino in Comunità, soprattutto questi ultimi a Villaregia, mi hanno aiutato a far sintesi della mia vita e prendere consapevolezza del fatto che è stato Dio a prendere l’iniziativa. 

È Lui che mi ha detto sì, è Lui che mi ha creato, amato e chiamato. È Lui che mi sostiene, io cerco di rispondere a questo amore con il mio sì.  Ringrazio Dio che mi ha permesso di sperimentare il suo amore e la sua fedeltà durante tutto il pellegrinaggio della mia vita.

 

 
P. José Mariano durante una celebrazione nella periferia di Lima

 

Tante persone sono state (e ancora lo sono) strumento dell’amore di Dio nella mia vita. Anzitutto in famiglia, i miei genitori, i nonni, gli zii, ecc. Poi nella scuola, negli scout, nella mia parrocchia, con gli altri chiericchetti fin da piccolo, nell’università, nel "Verano Misionero".

Ci sono stati anche tanti sacerdoti, suore, amici che con i loro consigli - e soprattutto con la loro testimonianza di vita - mi hanno guidato. Ringrazio Dio per tanti sì che ho visto attorno a me e che mi hanno educato alla cultura del sì. 

 

Ringrazio per le esperienze missionarie in El Salvador, Cuba, Venezuela e Messico. Ringrazio per il primo periodo nella comunità di Arecibo e per i 6 anni nella Comunità di Lima, dove ho imparato tanto dal popolo peruviano. 

Ringrazio anche per questi ormai quasi 5 anni a Villaregia dove, in un contesto diverso, il Signore continua ad amarmi e innamorarmi. 
 


Insieme a scout e richiedenti asilo in Italia

 

È così posso fare mie le parole del salmista: «Tu sei il più bello».  Ho preso consapevolezza di essere avvolto da tanti sì, e di saper gioire della bellezza di ogni sì ricco della diversità di ognuno ed è così che anch’ io ho scelto di dire il mio sì per sempre.

Ogni esperienza e ogni incontro con fratelli e sorelle di diverse culture, lingue e religioni è stata una benedizione, che mi incoraggia a rispondere sì, consapevole della mia povertà e fragilità ma con grande fiducia nella misericordia di Dio. 

 

A ciascuno di voi cari amici e amiche, compagni nel pellegrinaggio della vita, dico grazie e chiedo di ricordarmi nelle vostre preghiere. Un abbraccio.

 

Vostro fratello,

p. José Mariano Romaguera

 


Scopri di più sulla Comunità Missionaria di Villaregia!https://ssl.gstatic.com/ui/v1/icons/mail/images/cleardot.gif