Grazie per il Convegno ecclesiale nazionale!

13 novembre 2015
La splendida città di Firenze saluta i 2200 partecipanti al 5° Convegno ecclesiale nazionale, che si è concluso venerdì 13. Come previsto dal programma sono state presentate le sintesi dei lavori sulle cinque “vie” : don Duilio Albarello, teologo, ha illustrato le proposte sul verbo “Uscire”, la filosofa Flavia Marcacci quelle del verbo “Annunciare”, Adriano Fabris, filosofo, ha presentato le proposte sul verbo “Abitare”, la preside della Pontificia Facoltà “Auxilium”, Sr. Pina Del Core, quelle sul verbo “Educare” e, infine, il monaco di Bose Goffredo Boselli quelle sul “Trasfigurare”...

Tra ecumenismo e incontro con Firenze

12 novembre 2015
Giornata intensa anche quella di giovedì per i partecipanti al 5°Convegno Ecclesiale Nazionale. ​​ Al mattino il colore è stato decisamente ecumenico, sia nella preghiera che negli incontri. La giornata si è aperta con la preghiera ecumenica presieduta da Mons Galantino, Segretario generale della CEI, mentre le riflessioni spirituali sono state dettate da p. Georgij Blatinskij, arciprete della Chiesa Ortodossa russa di Firenze, e dalla prof. Letizia Tomassone, pastora della Chiesa valdese di Firenze. A seguire i saluti di Rav Joseph Levi, rabbino capo della comunità ebraica di Firenze,...

I gruppi di studio a Firenze

11 novembre 2015
Grati e carichi della giornata vissuta con Papa Francesco, mercoledì ci si e ritrovati tutti a Fortezza dal Basso, l'enorme struttura fiorentina che ospita il 5° Convegno Ecclesiale Nazionale . La prima parte della mattina è stata dedicata all'ascolto di due relazioni, quella sociologica, dettata dal prof. Mauro Magatti, e quella teologica, dettata da Mons. Giuseppe Lorizio. Varie le sottolineature apprezzate per entrambi: del prof. Magatti la concretezza dell'umano vivente unita all'affermazione che "la misura dell'uomo non sta in nessuna misura". Un uomo che è relazione ed è proprio la...

La Chiesa secondo Papa Francesco

10 novembre 2015
Firenze ha stretto Papa Francesco in un abbraccio carico di affetto, di gioia e di gratitudine. Sin dal mattino presto la gente ha atteso il Papa sulle strade del suo itinerario, in particolare nella zona del Duomo dove si è recato per incontrare i partecipanti al 5° Convegno ecclesiale nazionale . Dopo il saluto iniziale del Card. Betori, arcivescovo di Firenze, il Papa ha preso la parola partendo proprio dall'affresco della splendida cupola della cattedrale. Le sue parole fluivano chiare e decise e varie volte i convegnisti hanno applaudito sottolineando così il loro riconoscersi in ciò...

E' iniziato il 5° Convegno Ecclesiale Nazionale a Firenze

09 novembre 2015
Raffaella Campana della CMV è presente a Firenze in quanto membro del S.U.A.M. (Segretariato Unitario di Animazione Missionaria che riunisce i rappresentanti di tutti gli Istituti, Associazioni ed Enti missionari, femminili e maschili, religiosi e laicali). Alla fine della prima giornata ha scritto qualche impressione: "Il 5° Convegno Ecclesiale Nazionale è finalmente iniziato. Divisi in 4 grandi gruppi, sotto lo sguardo di vari cittadini, i 2.500 convegnisti sono partiti in processione dalle 4 basiliche fiorentine. In un clima di serena preghiera i 4 cortei sono confluiti in piazza Duomo...

Verso il 5° Convegno Ecclesiale Nazionale

20 octobre 2015
Si avvicina a grandi passi l’appuntamento per il 5° Convegno Ecclesiale Nazionale "In Gesù Cristo il nuovo umanesimo" (Firenze, 9-13 novembre 2015) . E proprio in vista di questo appuntamento importante per la Chiesa italiana, il mondo missionario presente in Italia ha voluto far giungere la propria voce. Si tratta dei rappresentanti di vari Organismi missionari presenti in Italia: Fondazione Missio, Fondazione CUM, CIMI, SUAM, FOCSIV. Il mondo missionario ha voluto preparare questo documento per stimolare i Convegnisti: - a non tralasciare la dimensione ad gentes nell'azione...

“Annunciare il Vangelo non è per me un vanto, perché una necessità che mi si impone.” (1 Cor 9, 16 a)

La Terza settimana dell’Ottobre missionario ci invita a riflettere sul tema della responsabilità, conseguenza inevitabile della necessità di annunciare il Vangelo. Nel momento in cui pensiamo a questo termine è immediato associarlo non solo a noi stessi, ma anche agli altri, o comunque ad una realtà esterna a noi. Proviamo allora a porci la domanda: responsabilità verso chi? Responsabilità di che cosa? Il termine responsabilità deriva dal latino respònsus, participio passato del verbo respòndere=rispondere. Forse allora è meglio riformulare la domanda “Rispondere a chi? Rispondere di che cosa...

Il grande dono della vocazione missionaria ad gentes

04 octobre 2015
P. Fiorenzo Biasibetti, missionario a Maputo, in Mozambico
La seconda settimana dell'ottobre missionario è dedicata al tema della vocazione missionaria ad Gentes . Nell'enciclica Redemptosris Missio al numero 61, il santo papa Giovanni Paolo II ha scritto: "Non c'è testimonianza senza testimoni, come non c'è missione senza missionari. Perché collaborino alla sua missione e continuino la sua opera salvifica, Gesù sceglie e invia delle persone come suoi testimoni e apostoli: «Sarete miei testimoni a Gerusalemme, in tutta la Giudea e la Samaria e fino agli estremi confini della terra». (At 1,8) I Dodici sono i primi operatori della missione...

Contemplazione per una missione più autentica

27 septembre 2015
Prende avvio un evento dedicato alla missione universale della Chiesa che compete a tutto il popolo di Dio: l'ottobre missionario. Papa Francesco nel discorso per la Giornata Missionaria Mondiale ricorda come "la missione fa parte della 'grammatica' della fede, è qualcosa di imprescindibile per chi si pone in ascolto della voce dello Spirito che sussurra “vieni” e “vai”. Chi segue Cristo non può che diventare missionario, e sa che Gesù «cammina con lui, parla con lui, respira con lui. Sente Gesù vivo insieme con lui nel mezzo dell’impegno missionario» (Esort. ap. Evangelii gaudium, 266...

L’Assemblée générale de la Communauté Missionnaire de Villaregia élit le nouveau gouvernement

14 juillet 2015
Les membres du nouveau gouvernement de la Communauté Missionnaire de Villaregia. De gauche à droite: Marcia Isabel Medeiros Lopez, P. Antonio Serrau, Edileusa Aparecida Antunes, Renata Bonato, P. Amedeo Porcu (président), Briseida Cotto Ayala et Michele D'Eliseo.
Une nouvelle phase s’ouvre pour la Communauté Missionnaire de Villaregia. L’Assemblée générale qui s’est tenue à Lonato del Garda (BS) au nord de l’Italie du 11juin au 12 juillet 2015, a en effet élu le nouveau président de la Communauté, le père Amedeo Porcu, qui devra diriger l’Association durant les six prochaines années. 48 missionnaires, représentant les sept sièges de la communauté en Italie et les sept autres sièges présentent en Afrique et en Amérique latine, ont participé à l’assemblée qui a marqué la fin de la période de commissariat qui a débuté le 22 mai 2012. L’assise a été...

Pages